Cenni introduttivi sui profili di gestione e sui ruoli di governo nell’impresa

 

L’inquadramento della gestione a livello strategico, direttivo ed operativo:

La strategia definisce i rapporti con l’ambiente, cioè con il contesto generale entro cui opera l’impresa ed in particolare ha l’obiettivo di scegliere l’ambiente transazionale di riferimento dell’azienda, cioè essa deve definire con quali contesti specifici l’azienda entrerà in contatto, pur rimanendo collegata all’ambiente in senso generale.

Il momento direttivo è il passaggio dalle decisioni all’esecuzione. La gestione direzionale si articola secondo un processo che vede i suoi momenti essenziali nella programmazione, nell’organizzazione, nella conduzione e nel controllo.

La distinzione fondamentale tra la gestione strategica e quella operativa è che la prima riguarda gli atti di decisione attinenti allo sviluppo aziendale mentre la seconda è costituita da atti di decisione, controllo ed esecuzione relativi all’attuazione dei processi operativi (processi di scambio e di trasformazione).

 

La distinzione tra il ruolo imprenditoriale e direzionale nel governo dell’impresa:

Per imprenditorialità si intende l’attitudine ad assumere decisioni rischiose finalizzate all’innovazione dei comportamenti aziendali.

Per managerialità o direzionalità si intende la capacità di sviluppare queste decisioni e di attuarle in modo razionale. Quindi il dirigente è colui che organizza e disciplina l’uso delle risorse aziendali, dando attuazione alle decisioni imprenditoriali.

 

I requisiti degli organi deliberanti:

Gli organi deliberanti, che deliberano circa gli obiettivi generali e le politiche fondamentali della gestione, si distinguono in tre gruppi: organi di proprietà (azionisti), organi di amministrazione e organi di direzione. I requisiti di tali organi sono: l’autorità (il potere riconosciuto nell’ambito della struttura), l’abilità professionale, la disponibilità delle informazioni e la capacità di controllo delle decisioni assunte.

 

 

Il sito che tratta
di materie economiche

http://studieconomici.altervista.org